Sulfo Balsamica

Soluzione in flacone da 100ml

Sulfo Balsamica

Che cos'è?

Medical device
Codice a Barre: A901436283
Codice Registrazione Min. Sal.: 465374

Quando si può utilizzare?

consultare il medico

Posologia

consultare foglietto illustrativo contenuto nella confezione

I suoi componenti principali

Componente
Eucaliptolo

Eucaliptolo

L’essenza di Eucalipto, contiene eucaliptolo, cineolo, idrocarburi monoterpenici, ala e beta-pinene, delta-limonene, p-cimene, B-cimene, a-fellandrene, canfene, gamma-terpinene, quantità minori di sesquiterpeni, aromadendrenem allo-aromadendrene, globulolo, epiglobulolo, ledolo, viridifloro, aldeidi (come mirtenale), chetono (come carvone e pinocarvone). L'olio essenziale di Eucalipto si ottiene dalla distillazione delle foglie, utile nel raffreddore, aiuta nelle secrezioni, nella sinusite, nelle bronchiti acute, facilita l'espulsione del muco, disinfiamma e calma l'irritazione delle mucose. E' inoltre possibile utilizzarlo per frizioni sul torace.

Componente
Pino Silvestre

Pino Silvestre

Il pino silvestre è una pianta sempreverde antichissima, che già Ippocrate utilizzava con successo in ambito officinale, per la sua capacità di curare le malattie respiratorie. L’olio essenziale che si estrae dagli aghi del pino è giallo e dal profumo balsamico. Quest'olio, con notevoli proprietà antisettiche, lenitive, espettoranti, depurative e, appunto, balsamiche, viene impiegato in caso di malattie da raffreddamento, in particolare per i disturbi a carico della gola e, soprattutto, dei bronchi; in caso di secrezioni bronchiali, in fatti, l’olio di pino silvestre riesce a rendere fluida l’area favorendo l’espulsione del muco. Infine, le proprietà antisettiche e lenitive dell’olio di pino si esprimono favorevolmente sui reumatismi, che necessitano di massaggio morbido e delicato. Si può unire l’olio essenziale di pino silvestre all’olio di mandorle dolci (olio...

Componente
Metilsulfonilmetano

Metilsulfonilmetano

Il metilsulfonilmetano (sigla: MSM) non è un medicinale; è la forma naturale di zolfo organico che si trova anche nel latte e nei latticini, nella frutta e nei vegetali, nella carne e nel pesce. Si sostiene che il MSM e i composti collegati, DMSO (dimetilsulfossido) e DMS (dimetilsolfuro), forniscano l'85% dello zolfo che si trova in tutti gli organismi viventi. Il ciclo biologico di questi composti naturali comincia negli oceani dove piante ed animali microscopici (plancton) rilasciano dei sali composti di zolfo. Nell'acqua degli oceani questi sali sono trasformati in composti gassosi molto volatili (DMS) che per questa loro natura vengono rilasciati fino a raggiungere gli strati alti dell'atmosfera. Qui, in presenza di ozono e della luce ultravioletta sono convertiti in DMSO e MSM. Diversamente dal DMS, sia il DMSO che il MSM sono molto solubili in acqua, così ritornano sulla terra ...